Orlando: urgenza transizione ecologica non dettata da ideologia
3 gennaio 2022
Orlando: urgenza transizione ecologica non dettata da ideologia
"La discussione che si va sviluppando attorno al tema della transizione ecologica ha dei caratteri ideologici che emergono con sempre maggiore forza. Si tratta di elementi che vanno nella direzione diametralmente opposta a ciò che si cerca di far credere comunemente. Infatti, nel dibattito pubblico è frequente che si affermi che chi pone il tema dell'urgenza della transizione sarebbe "ideologico", invece sarebbe "pragmatico" chi propone una via graduale e diluita del modello di sviluppo. Implicitamente si vuol far crede che l'esigenza di superare i fossili, di ridurre le emissioni, di promuovere l'economia circolare, non sia un fatto pratico dettato dal collasso del pianeta (che in pochi ormai si ostinano a negare) ma bensì il riflesso di estremismi. Si opera così un rovesciamento dei fatti. Ciò che è concreto, tangibile, solido viene reso effimero". Lo scrive su Facebook il ministro del Lavoro Andrea Orlando sottolineando che "la crisi ambientale e le sue conseguenze pratiche, i suoi costi economici e infine il rischio di estinzione del genere umano vengono rappresentate come eventualità enfatizzate da fanatici. Vengono invece, messe in evidenza le pur vere conseguenze della transizione, gli effetti di questa sull'economia, sul mercato del lavoro, sulle abitudini e sugli stili di vita. Come se economia, lavoro, vita sociale si potessero sviluppare e proseguire in un pianeta compromesso dai cambiamenti climatici. Sia chiaro, la transizione senza investimenti adeguati sulle politiche industriali e sociali può determinare nuove diseguaglianze. Occorrono per questo dei piani più stringenti per accompagnare la trasformazione dei settori piu' direttamente coinvolti e degli investimenti adeguati sulla ricerca non dei rinvii e dei ritorni al passato nelle politiche energetiche. Non esiste, infatti, la rimozione della crisi ambientale come via per evitare questo passaggio ineluttabile". "E' qui - prosegue Orlando - che si manifesta l'ideologia in tutta la sua potenza, si è grado di accettare l'idea di un'ipoteca sul futuro del Pianeta ma non di prendere in considerazione dei seri cambiamenti del modello di sviluppo visto come immutabile ed unico e pertanto intangibile".
[Torna alla Home]
Archivio notizie
Si è conclusa oggi a Copenhagen la riunione dei ministri dell'Ambiente per fare il punto sull'attuazione degli impegni per il clima presi alla Cop26 di Glasgow nel novembre scorso e per preparare la prossima Cop27 di Sharm El-Sheikh in Egitto, dal 7... [leggi tutto]
 
Campari, società quotata su Euronext Milan e uno dei maggiori player a livello globale nel settore degli spirit, ha registrato vendite nette pari a 534,8 milioni di euro nel primo trimestre del 2022, in aumento del 34,4% rispetto allo stesso periodo... [leggi tutto]
News
13 maggio 2022
Si è conclusa oggi a Copenhagen la riunione dei ministri dell'Ambiente per fare il punto sull'attuazione degli impegni per il clima presi alla Cop26 di Glasgow nel novembre scorso e per preparare la prossima Cop27 di Sharm... [leggi tutto]
  Osservazioni in tempo reale
cielo molto nuvoloso
20°
cielo sereno
24°
cielo sereno
20°
cielo sereno
17°
cielo sereno
22°
cielo molto nuvoloso
20°
cielo sereno
23°
cielo parzialmente nuvoloso
26°
cielo sereno
23°
cielo sereno
19°
cielo sereno
20°
cielo sereno
20°
cielo prevalentemente sereno
24°
cielo sereno
24°
cielo parzialmente nuvoloso
21°
cielo sereno
23°
cielo sereno
21°
cielo molto nuvoloso
20°
cielo sereno
21°
cielo sereno
18°
cielo sereno
23°
cielo sereno
19°
cielo prevalentemente sereno
24°
cielo sereno
24°
cielo parzialmente nuvoloso
19°
cielo sereno
23°
Segui XMeteo su Twitter
Segui XMeteo su Twitter
questa pagina: